giovedì 3 gennaio 2013

I sogni aiutano a vivere meglio ?


Stanotte ho fatto un sogno strano...

mi trovavo in un'enorme sala, un pò come quelle che ci sono nelle regge, nei palazzi reali.
Questo salone era  enorme, sia in altezza che in lunghezza e con il pavimento vagamente simile ad una scacchiera.

In quel momento c'ero solo io ed un silenzio irreale.

Ad un certo punto mi sento chiamare, una specie di valletto si avvicina dicendomi:

"Sua altezza è desiderato nel salone da ballo, tutti la stanno aspettando"

Mi incammino verso la sala da ballo, ed entrando vedo un centinaio di persone in attesa e mi rendo conto che tutti stanno aspettando proprio me.
Ci sono anche dei nanetti che vedendomi iniziano a fare delle capriole, per il mio divertimento.

Al centro della sala una bellissima ragazza, ha uno splendido vestito da ballo dorato, e guarda solo me.
Improvvisamente arrossisce regalandomi un sorriso radioso come il sole, poi si avvicina lentamente e facendo un inchino delicato, abbassa lo sguardo a terra e mi porge la mano.

È bellissima tanto da farmi rimanere senza fiato, quasi in apnea, ma non posso soffocare così davanti a tutti, sono il re ed ho la mia dignità...allora mi faccio forza ed afferrandola dolcemente iniziamo a ballare...

Volteggiamo leggiadri, quasi sfidando la legge di gravità, sotto lo sguardo attento dell'intera corte e dopo qualche minuto tutti iniziano ad imitarci, tenendosi rispettosamente a nostra debita distanza.

La musica ora ci avvolge completamente ed ogni attimo sembra quasi un'eternità.
Mi sento perso nel vortice inebriante delle note e rimango per lunghi attimi indimenticabili abbracciato alla mia dolce pulzella, perso nell'estasi d'amore.

In questo momento sento di essere felice come mai lo sono stato in vita mia.

Poi improvvisamente un rumore insistente:

Pu Pu !
Pi PI !
Pe Pe !

E' la sveglia, apro gli occhi, non sono più nella reggia, lei non c'è, anche i nanetti sono spariti....ed è ora di andare al lavoro.






Nessun commento:

Posta un commento