giovedì 28 febbraio 2013

Un paesaggio è uno stato d'animo


Henri-Frédéric Amiel, che non so chi sia, diceva che:

" Un paesaggio è uno stato d'animo. "

Per la verità l'avevo già capito da solo, anzi aggiungerei che non solo il paesaggio è uno stato d'animo, bensì lo è la natura intera, sia nel bene che nel male.

Chi ha avuto la possibilità di ammirare la costiera amalfitana, oppure la vista sul mare che si gode da Taormina, o le alpi svizzere viste dall'aereo, sa che in certi momenti, al cospetto di una bellezza così evidente, si prova un'emozione fortissima ed un piacere per l'anima.
Come se l'armonia di certe visioni, con i loro splendidi ed intensi colori, entrasse dentro di noi a cambiare la nostra atmosfera interiore.

Veniamo influenzati negativamente da quello che è disarmonico e positivamente da ciò che rispecchia armonia, pace, amore.

Siamo così facilmente influenzabili. Dovremmo sfruttare questa nostra caratteristica stando a contatto il più possibile con la bellezza, l'arte ed i magnifici paesaggi. Perché questo ci può rendere più felici...

Quando ho scattato la foto di questo post, per esempio, ricordo che ero in pace con me stesso, immerso in uno splendido stato d'animo, di calma interiore.

Che altro posso aggiungere ?
Forse che:

Anche una foto è...uno stato d'animo !










Nessun commento:

Posta un commento